Mese: gennaio 2017

Trovare lavoro dopo il diploma: i requisiti

Sempre più giovani decidono di non proseguire gli studi dopo la maturità ed entrare direttamente nel mondo del lavoro, soprattutto se si tratta di studenti che hanno conseguito la maturità in un istituto tecnico, piuttosto che in un liceo. Questo dipende sicuramente da fattori materiali, quali le condizioni economiche e le classi sociali di appartenenza, ma è dovuto anche al fatto che spesso i tempi si prolungano non poco a causa di un’alternanza studio-lavoro sempre più impossibile per via delle richieste sempre più stringenti dei datori di lavoro, ai quali non basta più avere un lavoratore part-time, e si...

Continua a leggere

Studente universitario? 5 errori da evitare

Il passaggio dalla scuola all’università non è quasi mai indolore e molto spesso adattarsi alle nuove abitudini di punto in bianco si rivela quasi impossibile. Cambiano gli obiettivi, cambia lo stile di vita, spesso cambia il modo di socializzare e, perché no, cambiamo anche noi. Se fino alla maturità avevamo avuto gli insegnanti e i genitori come punti di riferimento, quando si è soli si è autonomi. A causa dell’inesperienza e delle novità che si presentano una dopo l’altra senza alcuna sosta, spesso si finisce per perdere il controllo della propria vita e dei propri studi, soprattutto se si...

Continua a leggere

Scrivere una buona tesina di maturità (parte 2)

Nella prima parte abbiamo visto alcuni criteri per scegliere un argomento originale per la tesina e qualche idea per integrarlo con tutte le discipline. In questa seconda parte, invece, parleremo della parte più tecnica: come fare i collegamenti, come strutturare la tesina e cosa scrivere. Prima di cominciare, però, è bene fare una premessa sul tempo necessario a preparare la tesina: iniziare a maggio, tra le ultime verifiche, gli ultimi argomenti da studiare e il panico per l’esame è assolutamente sbagliato. Per decidere l’argomento, fare i vari collegamenti e scrivere tutto l’elaborato e magari rivedere il tutto alla fine...

Continua a leggere

Scrivere una buona tesina di maturità (parte 1)

Superate le prove scritte, c’è il grande scoglio della prova orale, la parte che più in assoluto preoccupa i maturandi. Innanzitutto perché discutere di più argomenti di diverse discipline avanti ad una commissione di insegnanti, alcuni dei quali mai visti prima, può essere causa di nervosismo, ma anche perché è l’ultimo atto della carriera scolastica: il gran finale. E come ogni finale che si rispetti, lascia col fiato sospeso fino alla fine. Più di tutti gli altri, il motivo per il quale l’esame orale genera preoccupazione è la tanto temuta tesina: come scriverla? Quando scriverla? Su quale argomento? Quali...

Continua a leggere

Atto di indirizzo per il 2017

Ad inizio anno, come consuetudine, il Ministro dell’Istruzione ha pubblicato l’annuale atto di indirizzo, che mira a dare una direzione verso cui tenderanno i provvedimenti adottati nel corso di quest’anno dal MIUR. Vogliamo quindi citarne le parti (il documento originale è disponibile sul sito ufficiale del ministero ed è suddiviso in priorità) ed esaminarle una per una. Priorità 1: Miglioramento del sistema scolastico, formazione/reclutamento, formazione in servizio, autonomia e valutazione Con ciò si intende dare completa attuazione a quanto già iniziato con la legge 107/2015 e si intende attuare il piano nazionale per la formazione dei docenti e favorire...

Continua a leggere